CAPANNA BOVARINA – VALLE DI BLENIO      

domenica 30 settembre ‘12


Sono svogliato, non ho voglia di camminare, sfacchinare per il sentiero, salire per prati e boschi, sentire il cuore pulsare. D’altro canto ho voluto la bicicletta e ora mi tocca pedalare! Così mi accodo alla fila di ragazzi e lentamente inizio a salire lungo il sentiero.

La giornata uggiosa è lo specchio del mio animo e certamente non favorisce a stimolarmi; quando poi iniziamo a perdere quota e incontriamo un cartello con le tempistiche di salita, sprofondo ancora di più nel mio stato semi depressivo di cui ignoro le cause. Raggiungiamo l’ultimo gruppo di baite dopo il quale il sentiero inizia decisamente a farsi ripido. Nonostante quindi la maggior fatica (e l’ennesimo cartello impietoso indicante i tempi per raggiungere la capanna), riesco a ritrovare una nota positiva, forse grazie ad alcune deviazioni dal percorso o forse proprio per il cambio di pendenza. Finalmente raggiungiamo la capanna, semi nascosta in una stretta valletta. La costruzione ci ripara dalla brezza che soffia ma comunque mi copro con tutto quello che ho. Dopo pranzo riprendiamo quindi la strada del rientro compiendo un ampio giro lungo il fondovalle, giusto per gustare ancora un po’ la massa di nuvole che sovrasta le nostre teste!


Cavallo Goloso


Per lasciare un commento, clicca QUI