RIF. GENZIANELLA – VAL MOROBBIA      

sabato 30 e domenica 31 ottobre ‘10


L’ennesimo week end di brutto tempo (oramai per trovare un sabato e una domenica senza pioggia, bisogna tornare ad agosto!) mi vede impegnato nell’ultima uscita annuale con l’AG, obiettivo la capanna Genzianella in Val Morobbia con il gruppo della Terra di Mezzo.

Per il terzo anno, forti delle due precedenti esperienze, riproponiamo un’attività dedicata ad uno solo dei gruppi d’età in cui sono suddivisi i ragazzi. In questa due giorni saranno loro ad occuparsi dell’organizzazione per quanto attiene la preparazione della cena e la pulizia del rifugio. Insomma una piccola “vacanza” per noi accompagnatori duramente provati dalle attività dell’anno.

La giornata inizia sabato pomeriggio sotto un cielo plumbeo che sovrasta il bosco sotto il quale si snoda il sentiero verso il rifugio mentre qualche chiazza nevosa preannuncia già l’arrivo dell’inverno. L’accogliente rifugio sovrasta la pianura verso il lago Maggiore ora nascosta dal vasto mare di nubi, incorniciando così il clima ideale per la preparazione dei Pisarei. Questa ricetta piacentina costituirà il piatto forte della nostra cena: la ricetta prevede la preparazione di un impasto di pan grattato, latte e un pizzico di farina per poi ricavare dei gnocchetti simili per forma alle orecchiette.

Conditi con un sugo di fagioli e pancetta, i Pisarei riempono abbondantemente i nostri stomaci, preceduti da un gustoso aperitivo e seguiti da numerosi biscottini.

Pur satolli, la notte passa senza alcun problema e la mattina ci da il buongiorno con una bianca spolverata sui prati intorno al rifugio. Ora la neve si è però tramutata in acqua che continuerà imperterrita a martellare per tutta la giornata.

Sbrigata la dovuta pulizia delle stoviglie, ci dedichiamo all’attività proposta da Chiara: rappresentare un arcobaleno dipingendo i palmi delle mani con il colore che ognuno di noi ha precedentemente scelto. La giornata si chiude quindi con il rientro verso casa sotto una sferzante e insistente piovuta.


Cavallo Goloso


Per lasciare un commento, clicca QUI