PIZ LUNGHIN – ENGADINA      

domenica 30 gennaio ‘11


Dopo settimane, finalmente posso strappare Micol allo studio e andare a scodinzolare sulle nevi engadinesi. A dire il vero, già ieri avremmo dovuto fare qualcosa, ma le bizzarrie del tempo ci hanno costretti ad accontentarci di una falesiata a Galbiate: dopo giorni di bel tempo, proprio sabato hanno infatti iniziato a cadere leggeri fiocchi di neve mentre le temperature si sono abbassate rapidamente. Ma oggi le condizioni in Engadina promettono bene con il sole che dovrebbe brillare per tutta la giornata. Per l’occasione, scelgo una salita sulla carta tranquilla dato che per Micol si tratta della seconda uscita con le pelli. Con noi ci sono anche Cece e Silvia.

Ma già alla partenza mi devo ricredere: il pendio è piuttosto ripido per un neofito e per di più la neve gelata non facilita la progressione. È vera lotta con l’alpe! Micol ha così il suo bel da fare per riuscire a far aderire le sue lamine al bianco manto mentre lentamente guadagniamo quota. Nel frattempo le nuvole scavallano la cresta che ci separa dalla Valtellina fino a far sparire il sole sopra di noi. Intanto continuiamo la nostra marcia verso l’alto, pur sapendo che non raggiungeremo la cima di cui, in fondo, ci interessa ben poco. E poi, dopo pranzo, iniziamo la nostra discesa sulla peggior neve della stagione, con la speranza di rifarci prossimamente...


Cavallo Goloso


Per lasciare un commento, clicca QUI