PASSO SOLE – VALLE DI BLENIO      

RACCONTO

PASSO SOLE – VALLE DI BLENIO


domenica 03 marzo ‘13


Il pullman si addentra in val di Blenio mentre scrutiamo preoccupati i versanti giallo marroni: sui pendii a sud restano solo tracce della neve caduta mentre sui restanti il manto si inerpica sulla difensiva solo verso le quote più elevate. Insomma, abbiamo cielo azzurro e sole ma sembra mancare l’elemento indispensabile per una ciaspolata e la cosa suona decisamente come una beffa soprattutto pensando al tempo dello scorso week end!

Imperterriti lasciamo comunque che il nostro autista ci porti verso Campo Blenio da cui dovremmo poi salire alla capanna Bovarina. Ovviamente tutto resta sulla carta: il bus compie una bella giravolta e ritorna verso Olivone; la ciaspolata qui non sa da fare! Ma noi siamo cocciuti e testardi e così proviamo verso il Lucumagno confidando nella diretta relazione tra aumento di quota e andamento dello strato nevoso. E in effetti la fortuna premia gli audaci: già a Campra l’ambiente ci appare decisamente più invernale e, man mano che proseguiamo, la situazione non fa che migliorare. Superiamo così Acquacalda per fermarci in località Casaccia dove, finalmente, inforchiamo le nostre ciaspole.

Superiamo quindi l’accogliente piana attraversata da un ridente torrente per poi iniziare a salire mentre non posso non pensare come sarebbe stato entusiasmante scivolare su questa neve con un bel paio di sci. Come si sovviene in queste occasioni, non abbiamo una vera e propria meta ma solo l’obiettivo di divertirci un po’ facendo provare questa esperienza ai ragazzi, così dopo poco più di 300 metri ci fermiamo per il consueto pranzo.

La calda giornata non ci invoglia a lasciare questo piccolo paradiso ma è piuttosto la prospettiva di una divertente discesa a destarci dall’ozio e a farci rimettere in cammino per tornare così al pullman.

Cavallo Goloso


Per lasciare un commento, clicca QUI